E’ il giorno dei macigni che rotolano via dall’imboccatura dei sepolcri. 
E’ l’intreccio di annunci di liberazione, portati da donne ansimanti dopo lunghe corse sull’erba. 
E’ l’incontro di compagni trafelati sulla strada polverosa. 
E’ il tripudio di una notizia che si temeva non potesse giungere più e che corre di bocca in bocca ricreando rapporti nuovi tra vecchi amici. 
E’ la gioia delle apparizioni del Risorto che scatena abbracci nel cenacolo. 
E’ la festa degli ex-delusi della vita, nel cui cuore all’improvviso dilaga la speranza. 
Che sia anche la festa in cui il traboccamento della comunione venga a lambire le sponde della nostra isola solitaria.

Don Tonino Bello

Auguri a tutti voi!

Princess_S

Annunci